LA NOSTRA STORIA

La Croce Gialla nasce nel 1900, al porto di Ancona, grazie ad alcuni operai dell’Arsenale, con la finalità di soccorrere tempestivamente i lavoratori del Cantiere vittime degli incidenti sul lavoro. Il primo mezzo in dotazione fu una modesta barella a spalla con la quale si trasportavano all’ ospedale i feriti. Gli anconetani apprezzarono subito l’opera di volontariato svolta dall’associazione dimostrandogli stima e generosità. In poco tempo i servizi furono meglio organizzati; le barelle a spalla vennero sostituite da quelle a spinta e a cavallo, i soci aumentarono notevolmente grazie alla partecipazione di molti cittadini. Le prime riunioni si svolsero al cantiere navale, poi all’ Istituto Dorico, ma la prima vera sede, fu quella di via della Loggia.

la nostra storia
la nostra storia

L’emblema, era composto da un bracciale bianco con al centro una croce di colore giallo, ad imitazione della bandiera del Comune di Ancona. In questo primo periodo, l’associazione viene supportata dal Dott. Rodolfo Berti, e successivamente dal dott. Augusto Giardini rispettivamente 1° e 2° presidente dell’associazione che estesero il servizio di soccorso a tutta la città, e riuscirono ad ottenere la prima Autoambulanza.

Dopo la seconda guerra mondiale la Croce Gialla viene ricostituita e per raccogliere i fondi necessari al suo sostentamento organizzò un concerto del tenore Beniamino Gigli che devolse l’intero incasso a sostegno dell’ associazione. Nel 1953 si fa sentire l’esigenza di avere una nuova sede che grazie al Comune che donò il terreno si è potuta realizzare, ed il 28 aprile 1957, venne inaugurata in via Montebello. Nel 1961, il Vice Sindaco consegna alla Croce Gialla l’attestato di pubblica benemerenza. In questi anni grazie alla solidarietà degli anconetani si fu possibile aumentare il numero dei mezzi per far fronte a tutte le esigenze dei cittadini.

la nostra storia
la nostra storia

Gli anni 70 videro sempre più l’importanza dell’ opera svolta dalla Croce Gialla che è sempre al servizio delle persone, anche nel tristemente noto terremoto del 1972 dove svolse un importante opera di soccorso e sostentamento alla cittadinanza anconetana, come dieci anni dopo in occasione della frana di posatora dove grazie allo opera dei molti volontari si riuscirono ad evacuare gli ospedali geriatrico ed oncologico a tempo di record. L’organizzazione dei volontari soprattutto nei turni notturni veniva gestita dal comandante delle compagnie Genovesi che nel 1974 lascio il posto a Carlo Cingolani che divenne un un punto di riferimento per tutti i volontari fino al 1996 anno della sua scomparsa.

A metà degl’anni 80 inizia l’era moderna dell’ associazione con la nascita del Centro mobile di pronto soccorso, che vede la presenza del medico a bordo dell’ambulanza e la nascita del servizio di supporto all’ elisoccorso grazie all’opera dell’ indimenticabile presidente Giuseppe Romagnolo, la Croce Gialla così diventa ancora di più un punto di riferimento nell’ emergenza e assistenza sanitaria cittadina, diventando nel 1998 parte integrante del 118. Dalla metà degl’ anni 90 nasce nuovamente l’esigenza di una nuova sede per dare il giusto spazio ai soci e ai mezzi che venivano dislocati nel Garage della lunetta al pincio ed in quello di via dell’industria dove venne anche ricavata una sala riunioni, per le ridotte dimensioni della sede di Via montebello, non prima di essere passati per gli storici festeggiamenti del 2000 per i cento anni di vita della Croce Gialla.

la nostra storia
la nostra storia

Nel 2006 l’associazione con molti sacrifici acquista i 2/3 l’ex sede telecom di via Ragusa potendo così tornare ad avere gli spazi necessari alle esigenze attuali e dal 13 luglio dello stesso anno si insedia nella nuova sede che sarà inaugurata ufficialmente il 23 dicembre alla presenza di tutte le autorità cittadine. Finalmente nella nuova sede è possibile contare su Garage e magazzini più capienti, spazi adeguati alla vita sociale dei volontari che possono avere a disposizione la sala ricreativa con la cucina, la sala TV e quella per la lettura, degli spogliatoi adeguati. Anche segreteria,centralino,presidenza e sale riunioni sono finalmente delle giuste dimensioni.

COSA FACCIAMO OGGI

Oggi la Croce Gialla svolge una ampia varietà di trasporti sanitari a cominciare dal servizio di emergenza sanitaria, collaborando con la centrale operativa 118, effettuiamo soccorsi in casa in strada e nei casi più gravi siamo affiancati dall’ intervento dell’automedica dell’ospedale che garantisce sul luogo dell’intervento un supporto medico sanitario di estrema professionalità al fine di garantire al paziente si da subito le stesse cure che riceverebbe al pronto soccorso. Effettuiamo trasporti da e per l’ospedali pubblici e privati ambulatori per persone disabili che debbono sottoporsi a ricovero, fisioterapia, dialisi, visite, trasporto organi ecc. ecc.
Insieme al comune di Ancona espletiamo il servizio di Taxi sanitario. Siamo presenti ad eventi di interesse pubblico, sportivo e ogni volta che viene richiesta la nostra presenza, con personale qualificato e opportunamente addestrato.

la nostra storia